Home » Bioedilizia » Confronto tra Case Prefabbricate in Legno e Case in Muratura

Confronto tra Case Prefabbricate in Legno e Case in Muratura

8

Ormai da svariati anni si assiste a quello che potremmo definire un vero e proprio boom nella costruzione di case prefabbricate in legno, dei sistemi costruttivi già collaudati in diversi stati esteri che iniziano finalmente a prendere piede anche nel nostro paese.

Il nostro intento qui in particolare è quello di fornirvi un pratico confronto tra le case prefabbricate in legno e le case in muratura, quindi costruite secondo sistemi tradizionali, per cercare di approfondire le reali differenze tra le due.

Analizzeremo i più rilevanti aspetti capaci di far protendere verso l’una o l’altra costruzione, a partire da un’analisi dei materiali, per poi concentrarci sui tempi di costruzione, l’efficienza energetica, i costi da sostenere ed i permessi da richiedere. Siete curiosi? Procediamo con il tanto atteso confronto tra case in legno (come quelle proposte da Pineca It) e case in muratura.

Indice

Confronto tra i materiali

Materiali per case in legno e case in muratura

Il primo passo da compiere per una corretta comparazione tra le case prefabbricate in legno e quelle tradizionali è di andare a conoscere l’effettiva natura dei materiali impiegati. Tenendo presente che tubature, texture e finiture interne sono le medesime, così come la creazione delle fondazioni, ci concentreremo come è facile immaginare sulla struttura vera e propria della casa.

Legno

Materiale naturale ed ecologico, il legno viene utilizzato in diverse lavorazioni nella costruzione di case prefabbricate. La versione che potremmo definire più naturale è il sistema blockhouse, tipica delle baite, ossia quella che prevede la lavorazione di tronchi fino a creare dei perfetti incastri per la realizzazione delle pareti che andranno poi coibentate dall’interno. Le lavorazioni più utilizzate invece per le case prefabbricate prevedono l’utilizzo di pannelli in X-Lam, ossia dei pannelli multistrato compressi e tenuti insieme da colle dallo spessore variabile, e l’innovativo Tavego, un sistema che vede l’unione di travetti in legno tramite connessioni meccaniche e quindi senza l’utilizzo di colle. Una delle principali proprietà del legno è l’alto fattore di isolamento termico, regola sia calore che umidità modulando sia il caldo che il freddo.

Cemento armato e laterizio

Le case che definiamo tradizionali sono realizzate per la maggior parte in cemento armato e laterizio, in strutture che potremmo definire miste. Il cemento armato, ossia la combinazione di calcestruzzo e barre di ferro a sostegno, garantisce un ottimo coefficiente di resistenza e trazione, i mattoni in laterizio vengono invece impiegati a completare la struttura inserendosi tra i telai di cemento armato. Le costruzioni in laterizio o laterocemento sono sicuramente le più diffuse ma comportano un grande dispendio di manodopera e tempi abbastanza lunghi di posa in opera. Inoltre, proprio per via delle sua caratteristiche compositive, il laterizio è soggetto ad umidità e dovrà essere opportunamente schermato per evitare l’insorgenza di tali tipi di problemi.

Tempi di costruzione

Tempi di costruzione di case in legno e case in muratura

Uno dei fattori maggiormente rilevanti nella costruzione di una casa sono i tempi di consegna, quindi il variare dei mesi necessari perché l’opera sia terminata e finalmente abitabile. Come è facile intuire il dispendio di tempo si traduce anche in dispendio di denaro e va ad incidere sui costi da affrontare. Ma vediamo nel dettaglio quali sono le differenze sostanziali…

  • Case prefabbricate in legno: I tempi di costruzione per una casa prefabbricata in legno sono drasticamente ridotti, la struttura vera e propria dell’abitazione viene infatti realizzata in azienda e la sua posa in opera sarà quindi rapida. I tempi indicativi per questo tipo di costruzione (parliamo ad esempio di una casa standard di circa 100 mq) sono circa tre mesi, tenete conto che bisognerà realizzare anche in questo caso le fondazioni e gli impianti ma in ogni caso essi si presentano decisamente ridotti.
  • Case in muratura: per quanto riguarda invece le case in muratura i tempi di consegna si allungano notevolmente, possiamo affermare che occorrono circa 10 mesi per il medesimo tipo di costruzione presentato in precedenza. Saranno infatti gli operai edili a dare forma alla costruzione direttamente in cantiere mattone dopo mattone.

Efficienza energetica

Efficienza energetica di case in legno e case in muratura

Dopo aver analizzato i diversi tipi di materiali impiegati ed i tempi di costruzione, andremo a valutare l’efficienza energetica dei due tipi di costruzioni cercando di soffermarci sulle qualità che potremmo definire di base per entrambe. Naturalmente con diversi tipi di interventi è possibile rendere qualsiasi tipo di costruzione altamente performante da un un punto di vista energetico, fino ad arrivare alla realizzazione di case passive.

  • Case prefabbricate in legno: l’impiego di un materiale con un ottimo coefficiente termico, in abbinamento a sistemi di lavorazione che lo rendono ancor più performante, permette alle case in legno di eliminare i ponti termici ed acustici, ciò si traduce nella garanzia di temperature più facilmente controllabili sia in inverno che in estate e di conseguenza in un notevole risparmio economico.
  • Case in muratura: in assenza di adeguati sistemi di coibentazione le case tradizionali presentano un consumo energetico maggiore rispetto alle case in legno. La dispersione energetica è elevata e richiede quindi un investimento economico notevole per la creazione di ambienti salubri ed accoglienti.

Costi

Differenza costi case prefabbricate e case i muratura

Diamo adesso uno sguardo alla componente puramente economica e quindi a quelli che sono i costi di costruzione di una casa cercando di capire verso quale tipologia costruttiva è più conveniente orientarsi.

  • Case prefabbricate in legno: vista la rapidità costruttiva le case in legno permettono di abbattere notevolmente i costi legati alla durata, orientativamente si potrà arrivare ad avere un risparmio di circa il 15% – 20% rispetto ad una costruzione tradizionale. Per non avere sorprese legate ad eventuali costi extra vi suggeriamo di rivolgervi ad aziende che offrono soluzioni “chiavi in mano” ed un prezzo concordato sin dalla fase progettuale.
  • Case muratura: come avrete ormai intuito la costruzione di una casa in muratura richiede un dispendio economico maggiore rispetto ad una casa in legno, sottolineiamo però che questo tipo di costruzione permette modifiche in corso d’opera a costi facilmente monitorabili.

Permessi

Normativa per costruire case in legno

Diamo adesso uno sguardo al comparto burocratico e quindi a quelli che sono i permessi necessari per la costruzione tanto di case prefabbricate in legno quanto di case in muratura. La legge al riguardo è molto chiara e non fa distinzione tra i due sistemi costruttivi, per un ulteriore approfondimento vi invitiamo a leggere il post dedicato alla normativa sulla concessione edilizia che abbiamo già avuto modo di approfondire.

Autore

“Ogni grande architetto è necessariamente un grande poeta. Deve essere un grande interprete originale del suo tempo, dei suoi giorni, della sua età.” Frank Lloyd Wright