Home » Arredamento d'esterni » Piscine Prefabbricate: Costruzioni Rapide a Costi Contenuti

Piscine Prefabbricate: Costruzioni Rapide a Costi Contenuti

Arredamento d'esterni
1895 0

Le tecnologie prefabbricate sono sempre più a portata di mano e, se avete sempre desiderato realizzare una piscina in tempi brevi e soprattutto a costi contenuti, il vostro sogno potrebbe adesso realizzarsi proprio grazie ad esse.

Tramite questo post vi accompagneremo alla scoperta delle piscine prefabbricate, realizzate con diversi materiali ed altrettante tecnologie costruttive, sempre più diffuse ed apprezzate per via delle infinite possibilità progettuali offerte, delle personalizzazioni e delle tempistiche ridotte.

Ma cerchiamo di capire nel dettaglio cosa si intende per piscine prefabbricate, quali sono i pro e i contro di queste costruzioni rapide, i costi ed i permessi necessari per la loro realizzazione.

Indice

Vantaggi di una piscina prefabbricata

Modello di piscina prefabbricata n.01

Piscina Castiglione

Partiamo innanzitutto da uno sguardo a quelli che sono i pro nella scelta di una piscina prefabbricata rispetto a quella di una piscina tradizionale in cemento armato. Tra i principali vantaggi vi sono sicuramente i costi più contenuti, i tempi brevi di realizzazione e, scegliendo le giuste tecnologie e materiali, la possibilità di creare un’opera dagli alti standard qualitativi destinata a durare nel tempo.

Le piscine prefabbricate possono essere completamente personalizzate e non risentono di eventuali problemi legati ad esempio al dislivello del terreno, anzi consentono di adattarsi ad esso creando linee dal design unico. A seconda delle tecnologia scelta è possibile implementare fattori come resistenza, durata e necessità di manutenzione nel tempo.

Modello di piscina prefabbricata n.02

Piscina Castiglione

Materiali e tecnologie per piscine prefabbricate

Modello di piscina prefabbricata n.03

Piscina Castiglione

Quando si pensa ad una piscina prefabbricata probabilmente la prima immagine che viene in mente è quella di un modello monoblocco, ossia dell’intera struttura pronta per essere installata. In realtà quando si parla di tecnologie prefabbricate si ci riferisce anche a prodotti da assemblare capaci di andare incontro alle esigenze più disparate. Le piscine monoblocco vengono solitamente realizzate in vetroresina, per quanto riguarda invece quelle modulari è possibile scegliere tra diversi materiali come lamiera, acciaio inox o zincato con rivestimenti in PVC, o ancora blocchi in cassero EPS ad alta densità.

Nella scelta dei materiali è bene tenere presente che una piscina in vetroresina tenderà a degradarsi dopo pochi anni vista la natura stessa della composizione e l’azione dei diversi agenti su di essa. Le altre tecnologie sono destinate a durare più a lungo e permettono di scegliere tra installazione fuori terra, interrata o seminterrata.

Modello di piscina prefabbricata n.04

Piscina Castiglione

Modello di piscina prefabbricata n.05

Piscina Castiglione

Personalizzazioni di piscine prefabbricate

Modello di piscina prefabbricata n.06

Piscina Polyfaser

Creare la piscina dei propri sogni è naturalmente possibile anche optando per dei modelli prefabbricati. Se la scelta di una piscina monoblocco è legata agli standard forniti dai produttori, con poco margine di modifica solitamente relativo alla lunghezza, una piscina modulare potrà essere personalizzata in assoluta libertà tanto in termini di forme che di dimensioni. Si potranno realizzare piscine rettangolari, tonde, semicircolari, a otto o dal design completamente irregolare quindi a discrezione della propria fantasia.

Modello di piscina prefabbricata n.07

Piscina Polyfaser

Modello di piscina prefabbricata n.08

Piscina Polyfaser

Costruzione di una piscina prefabbricata

Modello di piscina prefabbricata n.09

Piscina Polyfaser

Come vi abbiamo già accennato la realizzazione di una piscina prefabbricata avviene in tempi brevi e, a seconda del modello prescelto, può richiedere o meno opere murarie. Naturalmente le piscine fuori terra andranno semplicemente assemblate nel luogo prescelto, avendo cura di scegliere un terreno perfettamente livellato, per quelle interrate o seminterrate si partirà invece dallo scavo.

Solitamente la procedura da seguire è la seguente: si riproduce sul terreno il profilo della piscina e seguendo proprio tale forma di procede allo scavo all’interno del quale andrà poi creato il basamento, indispensabile per garantire resistenza strutturale; si potrà poi procedere con l’inserimento dei pannelli isolanti (a seconda della tipologia) e con i sistemi di impermeabilizzazione.

Sottolineiamo che il tipo di installazione varia a seconda della tipologia di piscina prefabbricata scelta, è possibile scegliere tra soluzioni chiavi in mano oppure affidarsi al fai da te o alla propria ditta edile di fiducia.

Modello di piscina prefabbricata n.10

Piscina di Piscine Prefabbricate

Modello di piscina prefabbricata n.11

Piscina di Piscine Prefabbricate

Costi di realizzazione di una piscina prefabbricata

Modello di piscina prefabbricata n.12

Piscina di Piscine Prefabbricate

Cerchiamo adesso di capire quali sono i costi di una piscina prefabbricata che, come avrete già intuito, sono nettamente inferiori rispetto agli oneri necessari per la costruzione di una piscina in cemento armato. Il costo varia a seconda dei materiali di costruzione, ad esempio l’acciaio inox è molto più caro rispetto a quello zincato, ed a seconda della dimensione, della profondità e delle finiture desiderate. In commercio troverete modelli che partono anche dai 1500/2000 Euro, ad essi andranno naturalmente aggiunti i costi di scavo ed impiantistica.

Modello di piscina prefabbricata n.13

Piscina di Piscine Prefabbricate

Modello di piscina prefabbricata n.14

Piscina Acquaform

Permessi per la costruzione di una piscina prefabbricata

Modello di piscina prefabbricata n.15

Piscina Acquaform

Diamo adesso uno sguardo alla normativa relativa alla costruzione di piscine permanenti, riferendoci quindi in particolar modo alle piscine interrate e seminterrate. Il permesso per la costruzione di una piscina è sempre necessario, andrà quindi fatta specifica richiesta al Comune di appartenenza presentando incartamenti sottoscritti dal proprietario del terreno e da un tecnico abilitato (architetto, ingegnere, geometra).

La norma varia a seconda del piano regolatore in vigore, è pertanto consigliabile rivolgersi sempre agli uffici competenti del proprio Comune per assicurarsi di procedere nel pieno rispetto della legge.

Modello di piscina prefabbricata n.16

Piscina Acquaform

Autore

Michela

“Ogni grande architetto è necessariamente un grande poeta. Deve essere un grande interprete originale del suo tempo, dei suoi giorni, della sua età.” Frank Lloyd Wright