Giardini Interni: 35 Idee per una Casa Più Green

3200 0
Giardini-Interni-29

Desiderate rendere la vostra casa più green e siete alla ricerca delle giuste idee sul da farsi? Quelli che avrete qui modo di scoprire, tramite ben 35 foto, sono degli splendidi esempi di giardini interni che vi sorprenderanno per bellezza e particolarità.

I giardini interni possono essere installati in qualsiasi tipo di ambiente e, oltre a decorare perfettamente salotti, cucine, bagni ed open space, sono anche perfetti per uffici, bar e luoghi aperti al pubblico.

Grazie alle 35 foto che abbiamo provveduto a selezionare scoprirete come, con pochi e semplici accorgimenti, è possibile arrivare a creare all’interno della propria casa dei mini giardini a dir poco spettacolari che, oltre a donare un tocco estetico decisamente unico e davvero particolare, contribuiranno a generare atmosfere rilassanti ed allo stesso tempo salutari.

Se siete amanti della filosofia orientale potrete scegliere di realizzare dei giardini interni in stile zen abbinando quindi all’installazione delle piante apposite pietre decorative, vasi particolari ed anche fontane zen. In alternativa potrete ispirarvi al design moderno ed innovativo o dare libero sfogo alla fantasia impiegando materiali di riciclo in maniera creativa.

Quelle che stiamo per presentavi sono delle creazioni davvero perfette per quanti vivono in appartamenti in città e non hanno quindi la possibilità di sperimentare il diretto contatto con la natura. E’ bene inoltre sottolineare che i giardini interni producono dei grandi effetti benefici: si parte dall’indubbio vantaggio di avere all’interno della propria casa fonti di ossigeno, fino ad arrivare alle particolari funzioni di purificazione da fumo e sostanze inquinanti, senza dimenticare infine che particolari specie tengono lontane zanzare ed insetti fastidiosi.

Andiamo allora a scoprire le 35 splendide idee per una casa più green e dall’indubbia ricercatezza estetica: potrete realizzare giardini verticali, piani rialzati rivestiti con edera, pareti ispirate alla vegetazione tropicale o della giungla, ancora ispirarvi ad un quadro ed utilizzare proprio le piante per separare gli ambienti e moltissimo altro ancora.

Piano rialzato rivestito con edera per creare giardini interni

Parete rivestita di vegetazione per creare giardini interniParete green a forma di quadro per creare giardini interni
Giardini interni utilizzati per separare gli ambienti di una casa

Giardini interni ispirati alla vegetazione della giungla
Idee per la creazione di giardini interni n.06

Idee per la creazione di giardini interni n.07

Idee per la creazione di giardini interni n.08

Idee per la creazione di giardini interni n.09

Idee per la creazione di giardini interni n.10

Idee per la creazione di giardini interni n.11

Idee per la creazione di giardini interni n.12

Idee per la creazione di giardini interni n.13

Idee per la creazione di giardini interni n.14

Idee per la creazione di giardini interni n.15

Idee per la creazione di giardini interni n.16

Idee per la creazione di giardini interni n.17
Idee per la creazione di giardini interni n.18

Idee per la creazione di giardini interni n.19

Idee per la creazione di giardini interni n.20

Idee per la creazione di giardini interni n.21

Idee per la creazione di giardini interni n.22

Idee per la creazione di giardini interni n.23

Idee per la creazione di giardini interni n.24

Idee per la creazione di giardini interni n.25

Idee per la creazione di giardini interni n.26

Idee per la creazione di giardini interni n.27

Idee per la creazione di giardini interni n.28

Idee per la creazione di giardini interni n.29

Idee per la creazione di giardini interni n.30

Idee per la creazione di giardini interni n.31

Idee per la creazione di giardini interni n.32

Idee per la creazione di giardini interni n.33

Idee per la creazione di giardini interni n.34

Idee per la creazione di giardini interni n.35

Autore

“Ogni grande architetto è necessariamente un grande poeta. Deve essere un grande interprete originale del suo tempo, dei suoi giorni, della sua età.” Frank Lloyd Wright