Home » Arredamento d'interni » Muretto Divisorio Cucina-Soggiorno: 20 Soluzioni Originali

Muretto Divisorio Cucina-Soggiorno: 20 Soluzioni Originali

48

Quando si pensa di creare una sorta di separazione ideale all’interno di un ambiente open space, ed in particolare tra la cucina ed il soggiorno, la prima soluzione che si palesa è quella di optare per un muretto divisorio da realizzare in mattoni o in cartongesso in maniera decisamente lineare. Certo può andare benissimo anche così, ma noi siamo qui per suggerirvi diverse ed originali soluzioni progettuali che vi permetteranno di vedere il muretto divisorio cucina-soggiorno sotto una prospettiva completamente diversa.

Con un tocco di fantasia e l’analisi di alcuni progetti di design vi sveleremo come creare una zona living con cucina integrata in maniera sempre semplicissima ma dai risultati in termini di estetica decisamente impagabili.

Indice

Muretto divisorio cucina-soggiorno classico

Iniziamo col mostrarvi dei progetti che prevedono quella che potremmo definire la più classica delle soluzioni ossia un muretto divisorio di media altezza che funga semplicemente da separatore. Potrete scegliere di crearlo in versione penisola, quindi con partenza da una delle due pareti, oppure inserirlo in posizione centrale lasciando così un corridoio di passaggio sia sul lato destro che su quello sinistro.

Muretto divisorio cucina-soggiorno con penisola

Volendo invece lasciarsi ispirare da soluzioni più moderne e ricercate, potrete creare il vostro muretto divisorio tra cucina e soggiorno con la cucina stessa. La maggior parte dei modelli di cucine contemporanee, nelle loro molteplici opzioni modulari, permettono infatti di creare delle penisole o delle isole perfette per creare una sorta di separazione ideale tra la zona kitchen e la zona living. Si tratta di una soluzione molto pratica che vi permetterà anche di sfruttare al meglio gli spazi visto che non dovrete inserire muretti in cartongesso o simili ma potrete utilizzare direttamente gli elementi della cucina.

Muretto divisorio cucina-soggiorno con tavolo integrato

Altra soluzione progettuale decisamente suggestiva è quella che vede la creazione di una piccola porzione di parete (magari utilizzabile anche come elemento da incasso) alla quale affiancare un tavolo integrato, ideale non soltanto per la colazione ma anche per pranzi o cene. Questa opzione vi permetterà di creare anche all’interno di un ambiente non molto spazioso una pratica zona pranzo senza rinunciare ad estetica e ricercatezza.

Muretto divisorio cucina-soggiorno a pilastro

Quando si parla di muretti divisori non si può naturalmente dimenticare di spostare l’attenzione sull’eventuale presenza di pilastri, elementi strutturali che possono essere valorizzati ed anzi destinati anche ad una funzione di separazione tra gli ambienti. In fase di progettazione degli interni tenete sempre presenti le potenzialità di questi ultimi ed organizzate le diverse aree facendo proprio in modo che i pilastri creino dei suggestivi giochi di vedo-non vedo.

Muretto divisorio cucina-soggiorno con camino

Se creare un semplice muretto divisorio tra cucina e soggiorno vi sembra troppo banale potreste trovare interessante il nostro consiglio di optare per un camino con funzione divisoria. Perfetti da inserire in vasti ambienti open space ma anche in spazi più raccolti dove andranno a creare magiche atmosfere, i camini renderanno questo ambiente a dir poco suggestivo.

Autore

“Ogni grande architetto è necessariamente un grande poeta. Deve essere un grande interprete originale del suo tempo, dei suoi giorni, della sua età.” Frank Lloyd Wright