Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Home » Arredamento d'interni » Arredamento in Stile Shabby Chic: Significato e Caratteristiche

Arredamento in Stile Shabby Chic: Significato e Caratteristiche

Un incontro tra le tendenze country e vintage, la costante ricerca di oggetti di recupero da trasformare ed abbinare a fiori, pizzi e merletti… questo e molto altro ancora è lo stile shabby chic. Se vi state chiedendo quali siano il significato e le caratteristiche di questa particolarissima tendenza di arredo la guida che qui vi proponiamo farà sicuramente al caso vostro.

Andremo infatti a svelarvi tutto ciò che c’è da sapere sull’arredamento in stile shabby chic, a partire dall’etimologia del termine, fino ad accompagnarvi alla scoperta di fantastici progetti per interni ed esterni che vi permetteranno di non commettere errori nella scelta e nell’abbinamento di arredi, accessori e decorazioni.

Indice

Significato di “Shabby Chic”

Per comprendere a fondo la vera essenza dello stile shabby chic partiremo da un’analisi del nome, ossia dal significato che questo particolare tipo di espressione assume in ambiento di arredamento e decorazioni. Il termine “shabby” si traduce come trasandato, logoro, usurato e si affianca all’espressione “chic” che, anche in italiano, si interpreta come elegante e raffinato. Il risultato è quindi una suggestiva e ricercatissima fusione tra due elementi agli antipodi che si traduce con un’altrettanto attenta selezione di elementi vintage ed oggetti di recupero.

Lo stile shabby chic nasce in Gran Bretagna come semplice riuso di arredi, accessori ed utensili presenti nelle classiche case di campagna, si afferma in maniera definitiva quando la rivista “The World of Interiors” conia il termine nel 1980. Abbracciando sempre più la filosofia di riciclo e recupero di vecchi oggetti, lo stile shabby è arrivato oggi ad essere ricercatissimo ed a seguire regole di arredo ben precise, regole che andremo adesso a scoprire.

Materiali shabby chic

I materiali principi dello stile shabby chic sono senza ombra di dubbio il legno ed il ferro. Ispirandosi alle epoche passate ed all’impiego di elementi naturali o di riciclo, questo tipo di arredamento predilige proprio gli elementi in legno, magari decapato oppure che presenti chiaramente l’effetto dello scorrere del tempo, del classico ferro battuto utilizzato non soltanto per i letti ma anche per sedie, tavoli e naturalmente lampadari, lampade e particolari accessori come ad esempio lanterne.

Nella perfetta messa a punto di un arredamento stile shabby chic si dovrà cercare di evitare quanto più possibile l’utilizzo della plastica e di tutti quei materiali che si discostano dall’aspetto rustico e country in favore di una sfacciata modernità.

Colori shabby chic

Altro elemento essenziale nonché tratto distintivo di questo particolare stile di arredamento è la scelta dei colori. Colore primario rimane sicuramente il bianco al quale abbinare sfumature pastello sempre molto tenui ed eleganti. Lo shabby chic dispone di palette ed abbinamenti cromatici ben definiti che potranno essere utilizzati sia per le pareti che per combinare arredi ed accessori.

Colori shabby chic

Nella nostra guida ai colori per pareti shabby chic avrete modo di scoprire una vasta galleria fotografica che vi mostrerà come abbinare ed utilizzare le diverse sfumature a seconda di ambienti e destinazioni.

Tessuti shabby chic

Tessuti shabby chic per tende

Volgiamo adesso lo sguardo alla scelta dei tessuti che, in fase di arredamento e decorazione di interni ed esterni, andranno ad aggiungere personalità e definiranno l’essenza dello stile vero e proprio. Proprio come per i materiali, saranno da prediligere i tessuti naturali, primo fra tutti il cotone per poi passare al lino, alla canapa, alla juta, senza dimenticare ricami e pizzi come sempre in tonalità neutre e pastello in modo da non appesantire troppo l’ambiente. Scegliete con attenzione tende, cuscini e biancheria ricordando che il carattere di questo stile viene fuori da un’attenta cura dei dettagli.

Fai da te e riciclo

Nato con l’idea di recupero, lo stile shabby chic trova perfetta espressione nel riciclo creativo e nel fai da te. L’idea è proprio quella di andare a donare nuova vita a qualsiasi tipo di materiale ed oggetto trasformandolo in maniera radicale.

Potrete ad esempio riciclare vecchie persiane per trasformarle in testiera del letto, in un mobiletto da posizionare in bagno oppure in cucina, in un appendiabiti, un supporto per vasi e molto altro ancora.

Arredamento stile shabby chic per interni

Arredamento casa shabby chic

Se vi state chiedendo come arredare una casa shabby chic in maniera impeccabile dovrete innanzitutto partire dalla scelta dei colori, tenendo sempre presente che il bianco, il beige ed il tortora potrebbero essere primari, poi potrete procedere con l’organizzazione degli spazi e la scelta degli arredi. Se ne avete la possibilità scegliete vecchi mobili da restaurare, magari arredi recuperati in vecchie soffitte polverose, altrimenti scegliete delle soluzioni che sembrino il più vissute possibile.

Per un’attenta progettazione dei diversi ambienti della casa di invitiamo a dare uno sguardo ai nostri singoli post che saranno la perfetta fonte di ispirazione sul da farsi:

Arredamento stile shabby chic per esterni

Giardini e terrazzi shabby chic

Una volta progettati alla perfezione gli spazi interni potremo dedicarci all’esterno ed in particolare all’arredamento di terrazzi e giardini shabby chic. Anche in questo caso valgono le regole di stile di cui vi abbiamo parlato finora e, come è facile immaginare, si ci potrà divertire con una pressoché infinita varietà di decorazioni floreali nonché scegliendo elementi di arredo in vimini, in legno o in ferro battuto.

Accessori e decorazioni shabby chic

Come abbiamo già avuto occasione di sottolineare, la vera essenza dello stile shabby chic sta nella cura dei dettagli decorativi che si andranno ad affiancare ai diversi elementi di arredo. Per la creazione di una perfetta atmosfera “trasandata ed elegante”, anche all’interno di un appartamento, potrete scegliere di posare della carta da parati shabby che vada ad esempio a riprodurre un suggestivo effetto mattoni, una parete scrostata, un effetto floreale oppure a righe.

Ulteriore decorazione per le pareti potrà essere costituita da splendidi quadri shabby dal tocco vintage perfetti per andare ad impreziosire qualsiasi ambiente della casa. Non dimenticate poi delle splendide lampade da tavolo con paralume in tessuto o, ancora dei suggestivi camini decorativi.